shrekilmusical

Shrek il musical a Milano

Giovedì scorso ho visto SHREK IL MUSICAL al Teatro Nuovo di Milano.
Non sono un’ esperta di Teatro o di Musical, sono semplicemente una spettatrice che si è divertita ed emozionata nel vedere uno spettacolo dal vivo e che ha fantasticato su quanti artisti abbiano lavorato alla versione italiana del musical.

Adoro i dietro le quinte, sono curiosa e la prima cosa che faccio dopo qualsiasi esperienza: visto un film, assaggiato un piatto o visto una mostra è cercare l’approfondimento in rete.

Inizio la mia ricerca dal sito ufficiale e dalla pagina facebook del teatro nuovo partendo dal cast cerco i nomi degli artisti e scopro con piacere che Silvia Arosio di Dietro alle quinte ha fatto delle video interviste.

Finalmente ho la possibilità di vedere come sono gli artisti dietro le maschere, come parlano quando non sono nel ruolo che stanno interpretando. Incuriosita mi guardo tutti i loro video:

Ora che ho soddisfatto la mia curiosità mi soffermo su tre artisti e li cerco in rete  per conoscere la loro carriera, cerco:

  • Emiliano Geppetti CIUCCHINO e trovo il suo myspace. Scopro che dopo 10 anni di attività in una rock band dell’underground livornesese si avvicina al teatro musicale interpretando tra l’altro anche “Lumiere” nel Musical La Bella e La Bestia.
  • Marco Stabile – PINOCCHIO non trovo praticamente nulla :-(
  • Claudia Campolongo – FIONA ADOLESCENTE, PAN DI ZENZERO, ELFO scopro il suo sito ufficiale e la sua pagina facebook e anche il suo myspace

Sempre navigando scopro che la maschera di Shrek e il naso meccanico di Pinocchio sono del creatore di effetti speciali Sergio Stivaletti l’attore che interpreta Shrek Nicolas Tenerani racconta in un’ intevista come siano state lunghe le sedute di trucco.

La regia è di  Ned Grujic e  Claudio Insegno (beata ignoranza non sapevo che oltre a Pino Insegno esistesse un altro talento comico) leggo un pò di lui in rete e trovo il suo my space (vedo che è ancora diffuso).

La direzione musicale è di Dino Scuderi (vedevo la testolina spuntare durante la pausa, non sapevo chi fosse) ma della band di dieci elementi non trovo nulla in rete, mi sarebbe piaciuto sapere qualcosa di loro…

Scopro che le scene e i costumi sono di Luisa Spinatelli leggo velocemente un’ intervista e su you tube guardo i video degli spettacoli dove ha fatto da costumista e curato le scene.

Il coreografo Valeriano Longoni è ben presente in rete, ha un blog dove consiglia: “Non smettete mai di sognare e sopratutto studiate e applicatevi, solo così potrete raggiungerlo”, un my space e una pagina facebook.

I costumi sono dell’atelier Milanese Brancato Costumi Teatrali nato nel 1961 dalla sua fondatrice Eufemia Borraccio Brancato, queste notizie ovviamente le leggo dal loro sito.

Le parrucche sono di Mario Audello, leggo un’intervista sul Corriere della sera – Le mie parrucche per Clooney e scopro un artigiano 60enne che ha fatto parrucche per Mina, Grease e Cats.

Quante cose si imparano guardando uno spettacolo dal vivo.
Certo, mi sarebbe piaciuto che un sito italiano raccogliesse tutto questo materiale…ma forse è questo il bello della rete, la ricerca.

A questo punto inizio la mia ricerca sulla versione americana e inglese, inizio dal sito ufficiale…vado!

Leave a Reply