dialogo

Dialogo nel buio

Non occorre guardare per vedere lontano
Ieri sera torno a casa e nella mia casella di posta trovo con piacere il trimestrale dell’Istituto dei ciechi di Milano, ho visitato in un paio di occasioni la mostra “Dialogo nel buio”, a Palazzo Reale (Milano) nel 2002-2003 e all’Istituto dei Ciechi nel 2005 . Da allora sono aggiornata sui loro eventi e visto che per me è stata un’ esperienza di comunicazione nuova, vi segnalo qualche iniziativa interessante legata alla mostra:

L’Arte del tatto
Obiettivo della mostra è portare i visitatori ad affinare il senso del tatto, per avvicinarsi all’arte scultorea da una nuova prospettiva.

Cena al buio
Guide e camerieri non vedenti ci aiuteranno a risvegliare e a riscoprire il valore dell’ascoltare, il bello del toccare, il piacere del gustare e il fascino del riconoscere i profumi.

E per gli amanti del cioccolato leggo che a Eurochocolate Torino in autunno, grazie alla collaborazione con Dialogo nel buio, è stato organizzato un goloso evento di comunicazione che ha dato modo di partecipare ad una degustazione di cioccolato in un ambiente totalmente buio, in cui protagonisti sono stati il suono, il profumo, la forma e il gusto del cioccolato.

Cos’è Dialogo?
“Dialogo nel Buio” è una mostra percorso dove non si vede nulla. E’ un’esperienza da vivere nell’oscurità, un’avventura per vedere e capire le cose con altri occhi. Dialogo è l’incontro con un cieco che guida i nostri passi e risveglia il bisogno profondo di comunicare.

Per saperne di più e vedere tutte le iniziative:
http://www.istciechimilano.it
http://www.istciechimilano.it/it-IT/Dialogo.html
http://www.istciechimilano.it/it-IT/Eventi.html?idblock=406
http://www.dialogonelbuio.org

Dialogo nel mondo
http://www.dialogo-nel-buio.it
L’illustrazione è tratta da questo sito.

6 Comments

Leave a Reply